Uncategorized

Verona, toccata e fuga #primevolte

A Julieta

Ammetto che non me l’aspettavo che Verona, in così poche ore, potesse entrare nel mio cuore per non uscirne più.
Perché dovete sapere che sono decisamente selettiva con le città. O le odio, o le amo da impazzire.
Se le odio non mi vedranno più (o controvoglia) ma se le amo, ogni motivo sarà valido per tornarci (fosse anche solo per una cena).
Ecco, Verona è stato il regalo per il mio trentacinquesimo compleanno (insieme a Sirmione).
Un regalo inatteso ma che ha portato bellissime scoperte.

Siamo capitati in un giorno pieno di scolaresche entusiastiche in giro per la città insieme a noi.
Ecco perché non abbiamo visto l’interno dell’Arena (saremmo in fila ancora adesso) e non sempre è stato semplice godere della città.
Mi sentivo sempre un pesciolino avvolto da branchi di salmoni. Ugualmente però vi racconto il mio percorso e le mie tappe per questa città che decisamente vi consiglio.

Mappa Verona

La nostra partenza è proprio dall‘Arena di Verona e da Piazza Brà (proprio dove vedete la crocettina), il luogo perfetto per sorseggiare un aperitivo al calare del sole, quando Verona rallenta il suo corso e la bellezza esplode insieme al “quasi” silenzio.

DSC_0280

Ma non è ancora tempo per l’aperitivo e iniziamo il nostro giro per Verona. Imbocchiamo Via Mazzini, la via dello shopping per tutte le tasche. Grandi marche, abbigliamento low cost, gioiellerie e chincaglierie si alternano mentre sotto i vostri piedi il marmo bianco vi fa sentire come sospesi e senza tempo.

Via Mazzini

Fate attenzione a non distrarvi troppo perché in una laterale, Via Cappello, troverete l’imbocco per la casa di Giulietta e per Piazza Erbe, ricca di banchetti che vendono ogni genere di mercanzia ma anche rigeneranti macedonie per il vostro tour.

Il balcone di Giulietta
Ritrovarmi sotto il balcone di Giulietta mi ha fatto uno strano effetto. Non tanto per la struggente storia d’amore dei due personaggi (anni di letteratura inglese non mi fregano così facilmente) ma per l’atmosfera che si respirava in quel giardino nascosto.
Ragazzine che scrivevano ogni genere di pensiero, fogli appiccicati a un muro con una gomma da masticare che custodivano sogni e speranze, ringraziamenti per “preghiere” felici, amori esauditi e carte dimenticate per terra, in un angolino, trasportante dal tempo o dall’amore stesso.

DSC_0298
Mi guardavo attorno e vedevo occhi sognanti, sorrisi, sguardi pensierosi (ma anche ragazzini attaccati al seno di Giulietta).
Godevo di quell’istante senza tempo. Oggi o tre secoli fa, poco sarebbe cambiato perché l’amore è così e non ne si può rimanere immuni.
Esco dal giardino e imbocco la strada per Piazza Erbe, con i suoi bei palazzi e il suo mercato che mi strappa da pensieri troppo arzigogolati.

DSC_0282
Un bel giro sotto il sole caldo di aprile, tra i soliti souvenir, frutta fresca e bellissimi cappelli di paglia.
Dopo Piazza Erbe si torna verso Via Cappello e si scende il viale per arrivare al LungoAdige.
Sul lato sinistro del viale troverete Via Nizza. Imboccatela se volete scoprire dove abitava Romeo (al secolo Cagnolo) ma vi ritroverete davanti a un portone chiuso (forse perché Romeo passava più tempo sotto il balcone di Giulietta che a casa sua).

Casa di RomeoUna passeggiata lungo il fiume è in grado di rimettere in pace con il mondo, soprattutto se, alla fine del percorso c’è la bella chiesa di S. Anastasia e Ponte Pietra.

Verona

S.Anastasia

Questo è il luogo perfetto per cenare.
Nelle viuzze interne perdetevi tra i vari ristorantini con la bellissima vista sul fiume.
C’è solo l’imbarazzo della scelta.

A voi, stavolta, scoprire quale luogo sarà la tappa foodie di una romantica fuga nella città dell’amore.

 

 

 

 

Annunci

2 thoughts on “Verona, toccata e fuga #primevolte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...