Uncategorized

Per il 2015 vi auguro un’agenda piena

post2015

Il 3 aprile compirò 36 anni. Questo significa che ho passato l’anno appena conclusosi sul culmine della mia “collina immaginaria” che collega i 30 anni ai 40 e ho potuto godere del paesaggio a 360 gradi per ben 12 mesi.
Ora è tempo di scendere e incamminarmi verso una nuova città, che raggiungerò tra 4 anni.
Ho sempre sostenuto che il decennio tra i 30 anni e i 40 sia il migliore per una donna: non più ragazzina ma giovane a sufficienza per concedersi ancora qualche stramberia. Ovviamente trascorsi questi 4 anni dovrò inventarmi un altro mantra per la decade 40/50.

Il 2014 è stato un anno importante, ne sono consapevole.
Difficile, complesso, ma fondamentale nel tracciare un disegno sempre più definito del mio essere.
Non faccio bilanci di fine anno, non mi piacciono e non sono brava.
Preferisco iniziare il 2015 con la consapevolezza di ciò che so fare e di ciò che non so fare, di ciò che sono e di ciò che voglio diventare. E iniziare, rimboccandomi le maniche.

Non sogno, quindi, in questo nuovo anno. Non esprimo desideri e non spero nulla.
Chi mi conosce lo sa che sono una persona razionale, pratica, non avvezza ai sentimentalismi.
Anche io ho dei sogni nel cassetto, come tutti. Ma non amo stare a guardarli. Li tolgo dal cassetto e li realizzo.

Per il mio nuovo anno quindi, ho due piccoli rituali.
Il primo è un giochino che mi diverto a fare ogni primo gennaio e che bonariamente mi suggerisce 3 tips che il destino ha in serbo per me.
Si tratta dei chien tung, 3 bastoncini cinesi che estraggo virtualmente e appunto sulla prima pagina dell’agenda (vi ho lasciato il link se vi va di giocare come faccio io).
Sorrido, poi me li dimentico.
E inizio a scrivere il mio planning per il nuovo anno.
Esattamente. Non una lista dei desideri o dei buoni propositi, ma uno schema ben preciso di ciò che voglio realizzare nei 365 giorni che ho davanti.

Ho concluso il 2014 nelle Marche, a casa della mia famiglia.
Mi guardavo intorno, mentre il cibo girava tra i 12 commensali, e vedevo l’amore, il senso della famiglia, il piacere di riunirsi la sera a tavola, tutti insieme, stravolti dalla giornata ma grati per quel momento.
E ho deciso di vivere così il mio 2015.
Impegnandomi a fondo ogni istante, lavorando tanto perchè solo così si arriva a qualcosa, ma nel contempo ricordandomi dei piaceri della vita e lasciando anche a loro il giusto spazio.

Quindi ecco cosa ho segnato nel mio planning (e spero ci sia anche nel vostro):

un’agenda piena di cose da fare, in modo che la mente sia sempre impegnata e non abbia tempo da dedicare a pensieri inutili o dolorosi;
la stanchezza felice della sera, quando finalmente riuscirete a sedervi con il cuore gonfio di felicità per tutto quello che sarete riusciti a fare;
l’amore o la forza di volontà, a seconda che affidiate la vostra vita alla ragione o al sentimento;
siate sempre dove volete essere, sia il cuore o la mente a guidarvi;
tavole imbandite, piene di cibo genuino e gente chiassosa;
bollicine, perchè c’è sempre un motivo per brindare. E se non c’è trovatelo;
nuovi occhi con cui guardare il cielo, dopo aver fatto l’amore;
frivolezza e tempo leggero da dedicare a voi stessi;
viaggi, siano fisici, mentali o emozionali. Ma diamine, viaggiate!
progetti con cui sognare, poi terra su cui tornare per mettervi a realizzarli. I sogni rendono gli occhi più belli;
il mare – quello ve lo auguro (e me lo auguro) sempre- perché è ciò che io identifico con il concetto di libertà incatenante;
vestiti leggeri e pomeriggi felici;
corsi per imparare cose nuove che possano migliorarvi;
tempo con le persone che più amate;
meno tecnologia, più vita vissuta;
libri, tanti;
film e popcorn (m anche le caramelle gommose vanno bene);
la stagionalità nella vita di tutti i giorni. Abbiate pazienza, tutto deve maturare. Non abbiate fretta perché essa è cattiva consigliera. Lasciate tempo al tempo e tutto avrà un sapore diverso e più ricco.
e infine, imparate a lasciar andare le cose per la loro strada..Magari sono persone, magari sono ricordi o situazioni..

Che sia un anno fighissimo. Dipende solo da voi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...