Uncategorized

Il galateo a tavola: il brunch.

brunch

Il brunch è un modo veloce e semplice per ricevere senza “stress”.
Non è una colazione. Non è un pranzo. L’orario perfetto è tra le 11.00 e le 15.00 e il bello è che non c’è esattamente un’ora a cui presentarsi (ci si affida sempre al buon senso, ovviamente).
Ci si ritrova nella tarda mattinata con familiari o amici e si condivide il cibo tra chiacchiere e sorrisi, decidendo cosa smangiucchiare tra le proposte dolci e salate offerte dalla padrona di casa.

Non va certamente sminuito l’impegno che richiede la preparazione di questa opzione di incontro, ma il risultato sarà assolutamente piacevole e decisamente rilassato.
A me piace pensare a un brunch per la domenica, quando ti alzi troppo tardi per fare colazione ma non hai ancora l’appetito da pranzo, o per una festa come la Pasqua in cui il sole e l’aria finalmente frizzante invitano a banchetti pieni di sorrisi.

Come si prepara un brunch?

La comodità del brunch è che quasi tutto può essere preparato in anticipo di uno/due giorni.
Devi pensare a preparazioni dolce e salate, magari monoporzione, tra cui gli ospiti potranno scegliere: focaccine con affettati, muffin, plumcake, mini quiche, torte ma anche pancake e frutta fresca. Le uova, se ti va, puoi prepararle al momento a seconda “delle richieste degli ospiti”.
Per le bevande: succhi di frutta, spremute, acqua (gasata e naturale), thè e caffè. Se lo desideri puoi optare anche per qualcosa di leggermente alcolico.

Il giorno stesso (ma anche la sera prima)  predisponi una zona dedicata a piatti, bicchieri e tovaglioli.
A seconda del numero di invitati decidi tu se usare il servizio di casa o piatti e bicchieri di plastica (ammetto che ormai ne vendono di belli!) onde evitare di passare il pomeriggio a lavare e asciugare stoviglie.
Per ogni ospite devi contare approssimativamente un bicchiere e mezzo. Ciò significa che se hai invitato 10 persone, disporrai 15 bicchieri..qualcuno in più insomma.
Stesso discorso vale per i piatti e i tovaglioli.

Accanto ai piatti ci sarà il buffet dedicato al cibo e alle bevande.

Dedica un angolino anche a piatti e bicchieri usati, per non creare confusione.

Ti lascio qualche idea (sono tutte ricette senza lattosio ma se non è il tuo caso, sii pure generoso con il burro!).
Poi, goditi il tuo tempo e le persone che ami.

Focaccine con cipollotto rosso

Omelette con salmone affumicato e chèvre

Blinis

Muffin al roquefort e fichi

Brownies

Scones al cioccolato

Plumcake allo yogurt

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...