Uncategorized

Vicenza, e l’amore per la gentilezza.

Conoscete le mie origini marchigiane; le racconto su Honest Cooking da un anno e mezzo tra piatti, persone e immagini.
Ma la parte materna di me ha origini venete. Mia nonna era di Treviso e non ho mai raccontato nulla perchè è un percorso che nemmeno io ho mai fatto.

Non conosco molto di lei, ho ricordi sfuocati perchè mi è stata tolta troppo in fretta. Mia madre mi dice sempre che mi ha lasciato una bellissima eredità: l’amore (e la bravura) per i dolci.
Lei faceva dolci buonissimi e nella mia mente sento ancora tracce di zucchero a velo e immagini di quando, per divertirmi, giocava con le arance come fanno i giocolieri.
Ricordo che era bellissima, e dolce, e matrona.

Ogni volta che vado in Veneto quindi, cerco tracce di me, delle mie origini, come se una mano gentile mi indicasse la strada e mi dicesse “Bentornata”.
Non so bene cosa sto cercando perchè alcuni viaggi sono difficili da compiere, soprattutto se dentro noi stessi.
Cerco similitudini, luoghi, tracce. E in Veneto, ogni volta, mi trovo bene. E ora è tempo di indagare.

Vi avevo raccontato di Verona tempo addietro. Questa volta sono stata a Vicenza.

Teatro Olimpico

Se penso a Vicenza so per certo che penso a bellezza e gentilezza.
La vedo così. Un luogo educato, discreto.
La immagino come un donna di gran classe, con un animo caldo che traspare solo in occasioni speciali e solo con determinate persone.
La vedo bella, di una bellezza antica e non appariscente.
Di primo impatto non te ne accorgi quasi, di lei. Non è Venezia “l’esibizionista” o Verona “la malinconica”.
La noti in un angolo, ti soffermi un po’ con lo sguardo e poi ti fai distrarre da altro.

Vicenza

Ed è proprio lì che Vicenza torna a trovarti.
Nella solitudine.
Nella necessità di un mondo non urlato ma discreto e sussurrato.

DSC_0171

E allora solo lei può darti ciò che cerchi.
E ti sentirai sicuro, perso nella freschezza di occhi gentili, e smarrito nella bellezza che non cerca conferme.
Vicenza ha la firma di Palladio in ogni angolo e risplende anche in giornate non proprio soleggiate.
Il Duomo e la Basilica Palladiana sono tanto imponenti quanto leggiadri e hanno un bellissimo tocco di colore nell’azzurro della cupola, che si confonde con il cielo.
Poi c’è la Loggia del Capitanio, il Palazzo Chiericati che ti fanno capire che anche l’architettura civile può donar bellezza.

Cielo e nuvole

Poi ci sono le persone, sempre eleganti anche se casual, mai trasandate perchè “tanto devo andare a prendere il pane”.
E a me questo piace un sacco.

Infine il cibo.
Ho fatto una scoperta fantastica che, insieme al Bloody Mary, è diventato uno dei miei cocktail preferiti.
Si chiama Hugo ed è il fratello sfigato dello spritz. Per me rappresenta perfettamente Vicenza: leggero ma persistente.

Hugo
Gli ingredienti sono un mix tra lo spritz e il mojito e ora vi regalo la ricetta:

6 cl di prosecco
6 cl di soda (o acqua gasata)
3 cl di sciroppo di fiori di sambuco (o di melissa)
foglie di menta

Versate gli ingredienti in un calice con qualche cubetto di ghiaccio, mischiate e godetevi sapore e freschezza.

L’altra ricetta che amo, che è il mio confort food e che sarei in grado di mangiare senza ritegno è il baccalà mantecato.

Baccalà mantecato
Curiosate nella mia ricetta ma scoprite dove mangiarlo nella sua patria.
Al Bistrot del baccalà, un localino nella via principale, che funge da gastronomia ma che ha uno “spaccio goloso” dove vengono proposti i prodotti in vendita per una pausa pranzo davvero diversa.

DSC_0183
A cena invece vi suggerisco l’Angolo Palladio, in Piazzetta Palladio.
La notte cala e la luce delle candele vi accompagna in un luogo caldo, accogliente in cui il cibo e il vino si raccontano.

DSC_0188

Dedicatevi un week end a Vicenza e fatevi un bellissimo regalo!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...