STORIE DI MARE

Ready, steady, holiday!!

Sono arrivate anche per me le vacanze. 21 giorni solo per respirare a pieni polmoni la libertà pura.
Godere del tempo, dei tramonti, dell’aria fresca delle 20 con un bicchiere di vino ghiacciato ma il computer comunque acceso.
Permettere ai sogni di diventare quotidiana realtà. E quindi scrivere, sistemare, riordinare, anche stirare se serve.

11794347_1592058641057520_5100380513753644757_o

 

Perchè le cose che mi fanno sentire in vacanza sono cose semplici ma fatte senza fretta.
Oggi per esempio ho passato la mattinata a pulire casa.
La bellezza dove sta? Nel fatto che non dovevo farlo di corsa.
E allora ho acceso lo stereo, una candela che fa subito ambiente e riflettevo, intanto che spolveravo, aspiravo e pulivo la cucina.

Soprattutto questo step, quello di pulire e riordinare la cucina, mi mette in pace con il mondo. 
Spolverare piccole cose preziose, come i coltelli da burro Laguiole o la saliera a forma di gatto che arriva da Parigi, mi fanno tornare indietro con la mente a rivivere attimi speciali. E’ come se facessi ordine dentro di me, e ricomponessi un puzzle tralasciato per troppo tempo, come se finalmente ascoltassi quella voce che faccio tacere ogni giorno.

WP_20150822_20_17_45_Pro

Ad ogni modo, dopo la giornata da Cenerentola eccomi in completo assetto vacanza!
Pranzo partenopeo da RossoPomodoro a ricordarmi che tra 15 giorni sarò in Costiera Amalfitana, ripromettendo a me stessa di fare scorpacciata di meridionalità tra friselle, pomodori, pesce e pizza.

WP_20150822_13_03_54_Pro

Poi shopping veloce per un costume nuovo.
Che difficoltà provarli e non vedersi mai bene nulla addosso.
Niente bikini perchè la pancetta non lo prevede, niente costume intero perchè i 45 anni sono ancora lontani… poi i fianchi, l’abbronzatura latente, il sedere che sotto le luci dei camerini vorresti foderarlo solo con i jeans.. Alla fine ho optato per un trikini bellissimo di Philippe Matignon, che mi ricorda le fantasie di Versace e mi fa sentire subito bene,  avvolta in un pareo sul bagnasciuga mentre la musica in lontananza e il profumo del cibo mi avvertono che è ora di cena.

FB_20150822_17_50_51_Saved_Picture

Intanto stasera andrò al Naki Beach, discoteca a Salice Terme (non ci sono mai stata essendo asociale da generazioni), per festeggiare il compleanno di un amico.
E sia un lungo abito a fiori, sia leggerezza e palme che è un attimo essere in vacanza; siano sorrisi e tormentoni estivi; siano i pensieri un po’ brilli e la voglia di essere felice sempre, senza accontentarsi mai, inseguendo sogni e pianificando frivolezze; sia il mare e l’estate, che è uno stato d’animo; sia la felicità un viaggio speciale e mai soltanto un traguardo.

Su Instagram troverete le foto della serata. Io ora accendo nuovamente candele e vado a farmi il famoso bagno lungo un sogno.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...