FOOD · MONDAY INSPIRATION

My Monday Inspiration: ti ricordi la tua prima volta?

Risotto al brasato

La prima volta non si scorda mai.
Per certi versi è un dolce ricordo, per altri un qualcosa da non ripetere. Comunque, nel bene e nel male, ognuno di noi ha momenti indelebili ben fissi nella mente. Ed ecco lo stimolo di oggi per la Monday Inspiration (the day after).
Questo perchè ieri ho fatto il brasato con la Lacrima di Morro d’Alba e per me era la prima volta.
Poi ho pensato alla prima volta che ho assaggiato questo ipnotico vino rosso marchigiano e, a scrivere la mia lista di prime volte, il passo è stato breve.

E allora mi ricordo:
la prima volta che ho pensato a una ricetta tutta mia, da cima fondo, ed è stato come spiccare il volo;
la prima volta che ho assaggiato i ravioli di borraggine e la Liguria ha sancito il nostro amore;
la prima volta che, nelle Marche, ho mangiato le lumachine di mare ed era una fatica troppo sublime per smettere;
la prima volta che ho mangiato un’ostrica e mi ha fatto capire che ci sono sapori da scoprire in segreto;
la prima volta che ho sorseggiato il Pigato, e ho capito che è un vino riservato ai momenti speciali;
la prima volta che un uomo mi ha imboccato guardandomi negli occhi;
la prima volta che ho pianto, mangiando il ricordo di qualcuno;
la prima volta che ho sognato di preparare un piatto per una generazione futura;
la prima volta che ho annodato il grembiule e ti ho sentita ancora accanto a me;
la prima volta che ho desiderato quel bacio come si desidera l’acqua nei pomeriggi estivi;
la prima volta che il cibo è bastato raccontato per far venire l’acquolina.

RISOTTO DI BRASATO (o di quando vi avanza il brasato del giorno prima)

INGREDIENTI PER DUE PERSONE
200 g di riso carnaroli
qualche pezzo di brasato
l’intingono del brasato
olio extravergine di oliva taggiasca
burro e formaggio per mantecare

Tagliuzzate a bocconcini la carne del brasato avanzata, eliminando le parti nervose all’interno. Se il liquido del brasato si è ristretto eccessivamente allungatelo con un po’ di brodo vegetale e controllatene la sapidità altrimenti lo userete in sostituzione del vino e del brodo per cuocere il riso.
Il brasato con la lacrima di Morro è stato appunto fatto con brodo di pollo, vino rosso e polpa di pomodoro. Saranno gli ingredienti perfetti per cuocere il nostro riso.

In una pentola di terracotta fate scaldare l’olio. Aggiungete i bocconcini di carne e fateli insaporire leggermente.
Unite il riso e fatelo tostare per qualche minuti.
Iniziate ad aggiungere il liquido del brasato, aiutandovi con un mestolo capiente, fino a coprire il riso. Abbassate la fiamma e lasciatelo cuocere per una decina di minuti.
Controllate la cottura del risotto e aggiungete ancora un paio di mestoli di liquido. Quando il liquido si sarà ristretto quasi completamente e il riso cotto a puntino, spegnete il fuoco, aggiungete il burro e il formaggio e mantecate.
Lasciate il risotto a riposare per pochi minuti e servite.

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...