FOOD

Bavette integrali con pesto di rucola e sgombro

Rinascere, come fa il sole ogni mattina.
Stropicciarsi un po’ e poi partire verso le mille cose da fare che ci attendono.
La primavera, a parte l’aria sonnolenta e i pisolini post pranzo, mi carica di energia.
D’altronde è della primavera che sono figlia (ma il capitolo compleanno lo trattiamo tra qualche giorno va!) e il mio primo tatuaggio è stato proprio un sole, a ricordarmi ogni giorno ciò che mi deve fare da guida.

E così sono cresciuta.
Uscita finalmente da quegli anni che creano la “formazione base” e diventata una donna fatta e finita, mi sono ritrovata proprio così, come il piatto che vedete: fresco, arrendevole, piccante quanto basta e profumato di mare.
Ovviamente alla soglia dei 38 anni mi rendo sempre più conto che ogni anno è fondamentale.
Non solo i 30, i 35 e tra poco i 40 ma ogni manciata di mesi mi rende diversa davanti allo specchio, davanti al giudice più critico

Ogni anno che passa vedo degli angoli che riescono a smussarsi, proprio come fa il mare con le rocce.
Angoli che stupiscono anche me. Lati del mio carattere che non credevo sarei riuscita a cambiare. Ma, grazie a Dio, si diventa grandi e forse proprio attraverso queste forti conquiste.
Ho imparato a perdonare, ho aperto porte, ho scoperto il punto di incontro tra ciò che sono e ciò che devo essere, mi affido al benessere prima di ogni cosa, mi prometto sincerità ogni giorno, lotto contro le mie paure più grandi e cerco di non avere mai rimpianti, che quelli sono il peso peggiore sul cuore.

E’ un viaggio appena iniziato questo, proprio come la primavera che muove i primi passi.
Mi godo tutti questi profumi e l’esplosione di colore e benessere che porta con sé.
Poi arriverà l’estate, e l’autunno, e l’inverno nuovamente.
Ma una cosa che ho imparato è che il momento migliore di cui occuparsi è adesso.

BAVETTE INTEGRALI AL PESTO DI RUCOLA E SGOMBRO

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
400 g di bavette
150 g di rucola
30 g di nocciole tostate
1/2 spicchio di aglio
1/2 bicchiere di acqua
olio extravergine di oliva taggiasca quanto basta
sale quanto basta
pepe verde quanto basta
10 filetti di sgombro

In un robot da cucina mettete la rucola, precedentemente lavata e asciugata, l’aglio tagliato a pezzettini, le nocciole tostate, il sale e il pepe.
Azionate il robot con il tasto “pulse” così da dare piccoli movimenti alle lame e spezzettare bene aglio e nocciole.
Proseguite con tempi leggermente più lunghi e, nel frattempo unite a filo l’olio extravergine in modo da creare una crema densa.
Quando il composto è ancora abbastanza grossolano iniziate ad aggiungere, poco per volta, l’acqua così da rendere il pesto più cremoso ma non appesantirlo troppo con l’olio. Assaggiate e, se serve, regolate di sale e pepe.

Portate a ebollizione abbondante acqua salata; nel frattempo, in una padella antiaderente saltate con poco olio e sale i filetti di sgombro. Spezzettatene alcuni fino a formare delle “briciole” e altri lasciateli più grossi. Fateli insaporire bene nell’olio di oliva taggiasca e spegnete la fiamma.

Fate cuocere le bavette secondo i tempi indicati sulla confezione, tenete un bicchiere di acqua di cottura e scolate la pasta.
Amalgamate le bavette, il pesto di rucola e lo sgombro in una ciotola capiente, unite un pochino di acqua di cottura così da rendere il sugo più morbido.
Servite con foglie di rucola intere.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...