cucina · MYLIGURIA

Che cosa vuol dire “volere una vita vista mare”?

Cosa vuol dire “vivere una vita vista mare” ossia quello che è il mio modo di gestire tempo e affetti?
Significa sentirlo sempre, il profumo del mare, anche quando è distante km o è inverno inoltrato.
Significa vivere come fosse sempre estate, con quella leggerezza e quella felicità che ubriaca ogni ora della bella stagione.
Vuol dire trovare un proprio ritmo. Non più lento, non più veloce ma perfettamente sincronizzato con i battiti del cuore.


Vuol dire saper chiudere il mondo fuori dalla porta, se serve, e amarsi e coccolarsi senza aspettare che lo faccia qualcun altro.
E sono docce calde con il bagnoschiuma al vetiver;
e sono maschere in tessuto mentre si ascolta il rumore bianco delle onde;
è un libro che racconta la cucina del Mediterraneo, da leggere il sabato sera con le finestre socchiuse e l’aria di maggio che entra ad accarezzare la pelle finalmente scoperta;
è un piatto comodo da cucinare e la tavola apparecchiata per uno;
è il profumo del basilico e l’acidità del limone;
è un calice di vino bianco sorseggiato al tramonto, ad alleggerire anima e pensieri;


E poi, sono le fughe verso la Liguria, senza spiegazione e senza motivo;
sono le righe che fanno subito estate;
sono gli spaghetti con le vongole e la focaccia sudante olio;
è la musica di Bon Iver e l’amore fatto su lenzuola che sanno di sole;
è il rumore dei ristoranti che si arrampica sui muri e raggiunge le persiane accostate;
sono i banchetti carichi di libri sul ogni lungomare da Savona a Imperia;
è il profumo del Felce Azzurra e il sapore della Pasta del Capitano;
sono le cartoline da imbucare con il cuore gonfio di nostalgia;
è la capacità di abbandonarsi senza chiedere nulla in cambio, godendo il momento solo per quello che è, come fanno le onde con la battigia;
è il rumore del dondolio delle barche, e il profumo che ha l’aria prima di ogni temporale;

E c’è un vino che racchiude tutto questo: l’Abissi di Bisson.
Un vino speciale nella sua liguritudine ad ogni sorso e nella particolarità dell’invecchiamento.
Composto da bianchetta genovese, vermentino e cimixia ha tutto l’aroma del levante ligure.
Profuma di giardini in fiore, di case colorate a strapiombo sul mare, di macchia mediterranea e di pelle al ritorno dalla spiaggia.
E un perlage tanto delicato che sono stelle da guardare abbracciati al buio, segretamente sulla spiaggia.
E tutta questa meraviglia, in bocca, è leggera come gli amori estivi e persiste come il ricordo di quei baci illuminati dalla luna nuda.
Dopo la vendemmia precoce e la preparazione del vino spumante, le bottiglie vengono immerse nei fondali marini della Baia del Silenzio (Sestri Levante).
60 metri di profondità, una temperatura costante di 15 gradi, la pace e il silenzio del mare.
Dopo circa 26 mesi le bottiglie riemergono per il procedimento finale.
Su alcune bottiglie si trovano attaccate stelle, conchiglie, in un risultato più che riuscito.
Perfetto per brindare alle emozioni di una vita vista mare.

 
SOCIETA’ AGRICOLA BISSON
Contatti
0185 314462
bisson@bissonvini.it
Corso Gianelli, 28 16043
CHIAVARI (GE)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...