FOOD

Ho voglia di.. Una lista di emozioni estive


Ho voglia di fare liste leggere, che anticipino giugno e accompagnino l’estate, da spuntare poi a fine settembre, cariche di emozioni vissute.
Ho voglia delle finestre aperte e dell’aria fresca che smuove la camicia, proprio come adesso che sto scrivendo.
Ho voglia di fare la valigia e partire; in macchina, in treno. E fare viaggi lunghi con musica in sottofondo e panorami che cambiano lentamente.
Ho voglia di gonne lunghe a righe, e ciabattine color caramello.
Ho voglia di risotti ai frutti di mare, e spaghetti alle vongole. E poi ancora moscioli, scialatielli, trenette ad identificare ciò che amo a suon di forchetta.
Ho voglia di abiti azzurri in lino e bracciali color del grano.

E poi ho voglia del verde delle Marche e dell’azzurro della Liguria.
Ho voglia di accogliere settembre su una barca lasciata a dondolare pigramente davanti a Positano.
Ho voglia di lamponi da infilare sulla punta delle dita e rubare come baci segreti.
Ho voglia di mettere il mio vestito più bello per una serata speciale.
Ho voglia di rimanere sola in una città che non conosco, con le mie parole e le mie Polaroid, e scrivere, scrivere, scrivere.
Ho voglia di cuscini soffici e lenzuola candide profumate di sole.


Ho voglia di calzoncini bianchi e caftani leggeri sulla spiaggia di Senigallia.
Ho voglia di sentirmi brilla e ridere inutilmente mentre il giorno diventa notte.
Ho voglia di camminare a piedi nudi anche in città, segno di troppo tempo speso in spiaggia.
Ho voglia della pelle sudata dopo l’amore.
E poi ho voglia di tapparelle socchiuse a proteggerti da pomeriggi troppo caldi
Ho voglia di vivere le emozioni senza frenarle, afferrando ogni giorno con le unghie senza troppo pudore.


Ho voglia di lasciare andare davvero ciò che mi porto dietro come un’inutile zavorra.
Ho voglia di smalti rossi eternamente perfetti.
Ho voglia di conchiglie da far scivolare tra le dita.
Ho voglia di gelati al limone e fragola passeggiando in un lungomare qualsiasi e bloody mary sui Navigli semivuoti.
Ho voglia di pane, burro e marmellata la mattina con il caffè.
E poi, ho voglia di qualche ruga in più per aver riso troppo.
E voi, cosa volete per quest’estate?

CLAFOUTIS DI FRUTTI DI BOSCO E CIOCCOLATO BIANCO

Ingredienti
120 g di farina
100 g di zucchero
3 uova
400 ml di latte
1/2 bustina di lievito vanigliato
frutti di bosco quanto basta
gocce di cioccolato bianco quanto basta

Lava sotto acqua corrente i frutti di bosco e lasciali asciugare su carta assorbente, tamponandoli leggermente.
Con un frullino elettrico sbatti le uova con lo zucchero fino ad avere un composto bello gonfio.
Setaccia la farina e il lievito sopra le uova alternando il latte fino ad ottenere un composto omogeneo e liscio.
Accendi il forno a 180 gradi così da portarlo a temperatura.
Spruzza lo spray staccante sul fondo di ogni pirofila poi metti i frutti di bosco e le gocce di cioccolato bianco.
Copri con l’impasto e inforna per 25 minuti. Deve risultare dorato in superficie.
Lascia intiepidire, spolvera con lo zucchero a velo e servi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...