cucina

Spaghetti con le lumachine di mare


Da bambina, durante le vacanze a Porto San Giorgio, nonno aveva un luogo del cuore dove portarci a cena con una frequenza che amo considerare tra l’assiduo e il maniacale.
Andavamo da Campanelli.
Era il suo ristorante preferito e ogni ricordo del mio approccio alla cucina di mare è legato quei momenti:
ricordo le infinità di cozze e vongole, gli spaghetti ai frutti di mare, i pesci al forno, ma soprattutto le lumachine con il sugo.

Era un’impresa tanto noiosa quanto avvincente.
Stuzzicadente alla mano partiva la lotta tra me e quel piatto carico di conchigliette.
Calava il silenzio, aumentava la concentrazione nel mio impegno di bambina.
Poi, quando il prezioso tesoro veniva estrapolato dal forziere, saliva in me l’orgoglio piratesco di aver raggiunto l’obiettivo.
E quel ricciolo succoso e dal sapore profondamente marino era il premio più ambito di quel tanto faticare.


Ecco perché quando preparo gli spaghetti con le lumachine di mare non le sguscio ma lascio che ogni commensale si goda ogni battaglia per vincere la guerra. La soddisfazione è l’ingrediente segreto.
A voi scegliere quindi se preparare il sugo e poi privare le lumachine del guscio, facilitando così il compito a tutti, oppure tenerle complete e accettare la sfida.
Se siete di passaggio nelle Marche, imperativo categorico è mangiare le lumachine al sugo al Chiosco da Morena (Ancona) o al Pagaia (Senigallia)

SPAGHETTI CON LE LUMACHINE DI MARE

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
400 g di spaghetti Mancini
400 g di lumachine di mare
1 spicchio di aglio, schiacciato
peperoncino in polvere
1/2 bicchiere di vino bianco
finocchietto selvatico
400 g di polpa di pomodoro
sale e pepe
olio extravergine di oliva
Lascia le lumachine sotto acqua corrente per almeno 30 minuti in modo da far perdere le impurità.
In una pentola fai scaldare l’olio con l’aglio schiacciato e il peperoncino così da insaporire la base.

Togli l’aglio, aggiungi le lumachine di mare e falle rosolare per 5 minuti.
Sfuma con il vino bianco e lascia evaporare. Aggiungi sale e pepe,  il finocchietto selvatico e la polpa di pomodoro.
Cuoci per 30 minuti e se serve aggiusta di sale.
Fai bollire abbondante acqua salata e cuoci gli spaghetti secondo il tempo indicato sulla confezione.
Condisci con la salsa ottenuta e accompagna con un calice di vino rosato.

 

Annunci

One thought on “Spaghetti con le lumachine di mare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...