cucina

Salmone in crosta di zucchine

A volte non servono le parole.
Servono i silenzi, quelli pieni di significato.
Quelli gonfi di storie, di persone, di nostalgia.
Quelli carichi di un passato che vorresti stringere ancora tra le dita, o che vorresti cancellare con un colpo di spugna.
In entrambe i casi, quello che sei oggi ricade su entrambe le opzioni.
Allora oggi ci sono poche parole, perché il bello è anche questo: sapere quando tenerle dentro e custodirle come gemme preziose, anche se alla fine gli occhi parlano al posto nostro.
Ma forse, in quei silenzi, ci sono ancora più storie in cui ritrovarsi.
Perché ognuno di noi ha taciuto emozioni per svariati motivi.
Ci pensate mai alle cose non dette?
A quel “ti amo” incastrato tra il cuore e la gola invece di quello sfuggito come un colpo di singhiozzo;
a quel “ti voglio bene” che non ha avuto il tempo di nascere, intrappolato in un “lo faccio domani”;
anche a quel “vai al diavolo” bloccato all’ultimo per troppa signorilità, che quello forse andava urlato davvero.
E’ nelle cicatrici che si celano le parole più intense, quelle davvero solo nostre. Siamo noi il nostro diario segreto più prezioso; e non contano le ore a scrivere o parlare.
Lì, tra le pieghe della pelle ancora sanguinante, rimarranno briciole di cuore.
E ci passerai sopra il dito, sbadatamente o con volontà.
E sentirai quel lieve rigonfiamento, che sono le cose non dette.

SALMONE IN CROSTA DI ZUCCHINE

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
4 filetti di salmone
2 zucchine di media dimensione
2 cucchiai di olio extravergine di oliva taggiasca
sale affumicato
Per la salsa:
1 spicchio di aglio
100 ml di panna vegetale da cucina
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
maggiorana quanto basta
il succo di mezzo limone spremuto
pepe rosa e pepe nero
sale

Accendi il forno a 180 gradi (ventilato e grill).
Lava le zucchine e asciugale accuratamente. Spuntale delle estremità e tagliale a rondelle sottili con una mandolina. 

Copri una teglia da forno con la carta oleata. Tampona bene i filetti di salmone che devono risultare ben asciutti così da far aderire le fettine di zucchine. Deposita il pesce sulla leccarda e salalo leggermente.
Inizia a deporre le rondelle sovrapponendole leggermente. Irrora con un filo di olio, sala le zucchine e inforna per 15 minuti.

Intanto che il pesce cuoce prepara la salsa. Fai scaldare  a fuoco basso, in una padella antiaderente, l’olio con gli spicchi d’aglio e la maggiorana. Aggiungi sale e pepe macinato al momento e sfuma con il succo di limone.
Elimina gli spicchi d’aglio e aggiungi la panna; mescola per amalgamare gli ingredienti e cuochi per 5 minuti. Regola di sale e pepe se serve
.

Metti la salsa alla base del piatto e deponi sopra il pesce. Accompagna con fino bianco fresco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...