cucina

Tagliatelle paglia e fieno con pesto di salvia

Ah i pesti estivi, quale meraviglia.
Tralasciando il mio amore indiscusso per IL PESTO (e quindi sì, stiamo parlando di lui, quello al basilico!) ho imparato lentamente a scoprirne altri.
Il passo successivo è stato quello di iniziare a fare i miei.

E già!
Il mio percorso è stato questo: intanto trovare la giusta marca di pesto ligure in quel di Pavia.
Normalmente mi affido a Alberti (anche per l’olio extavergine di oliva taggiasca) e lo trovo al Carrefour. Se sono in Liguria parte la ricerca, tipo cane da tartufi, di un prodotto artigianale e di nicchia (le ultime scoperte sono state La Gallinara e Sommariva)
Poi aggiungere un cucchiaino di pesto ovunque: nel sugo, nelle polpette, negli impasti dei muffin, nel pane, nel plumcake, nelle verdure.
Poi passare dal verde al rosso quindi non solo basilico, pinoli, aglio, pecorino e olio ma pure pomodorini secchi al suo interno.
E l’ultimo step: le varianti.

Certo non sono ancora nella fase “mortaio alla mano” e uso, mi perdonino le donne liguri, il robot da cucina ma sto trovando la mia filosofia dei pesti.
Vi avevo già proposto quello alla rucola e oggi sono a proporvi una nuova variante: il pesto di salvia.
Un pesto profumatissimo, robusto e perfetto per ogni stagione. Già me lo immagino sugli gnocchi nelle calde sere d’autunno ad accompagnare un buon calice di vino rosso.
In  questa ricetta l’ho accompagnato a delle tagliatelle paglia e fieno per riprendere il verde della salsa ma affiancarlo al giallo carico della pasta all’uovo. Un po’ come i paesaggi delle mie splendide Marche in estate, dove questi due colori si alternano con una tale armonia..
Gli altri ingredienti sono la cipolla (invece dell’aglio), gli anacardi, due acciughine liguri e olio di oliva taggiasca.

Un’ultima cosa.
Io ho la fortuna di avere la salvia nell’orto. Il suo profumo è quindi intenso e persistente (anche sulle mani).
Questa è una delle erbe aromatiche che consiglio di coltivare a casa, anche sul balcone in un bel vaso.
Oltre ad essere perfetta in diverse occasioni è figa perché:

  1. è un ottimo antinfiammatorio: perfetta in infuso per trattare la febbre ma aiutare anche la digestione;
  2. è amica dell’umore: sì, abbiamo pensato tutte alla salvia fritta ma mi riferivo a una ricerca che ha dimostrato l’effetto ansiolitico dell’estratto di foglie di salvia prima di una prova ;
  3. fa bene alla memoria: il merito sarebbe da attribuire ad alcuni suoi composti, capaci di inibire un enzima che a sua volta degrada un composto chiamato acetilcolina, molecola fondamentale per il funzionamento del cervello

Beh, dopo il momento Quark vi lascio alla ricetta.

TAGLIATELLE PAGLIA E FIENO CON PESTO DI SALVIA

INGREDIENTI PER DUE PERSONE
10 foglie di salvia
2 cucchiai di anacardi
1/4 cipolla tritata finemente
2 acciughe liguri sott’olio
olio extravergine di oliva taggiasca qb

In un robot da cucina mettete le foglie di salvia, gli anacardi, la cipolla e le acciughe. Unite un cucchiaio di olio e iniziate a frullare per pochi secondi, a scatto, così da non surriscaldare le foglie di salvia.
Aggiungete ancora un pochino di olio e frullate ancora un po’. In questo modo gli anacardi, la cipolla e le acciughe si sminuzzeranno bene e non si rischierà di avere pezzi troppo grossi nel pesto.
Ora aggiungete altro olio fino ad ottenere la consistenza desiderata: mettetene meno se volete un pesto piuttosto grossolano e robusto, di più se lo volete cremoso.
E’ sempre il gusto personale a scegliere la texture.

E voi avete un pesto a cui non riuscite a dire di no?
Raccontatemelo nei commenti.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...