cucina · STORIE DI MARE

L’aperitivo attivo di Cucina In

L’aperitivo attivo è di certo uno dei modi più belli di avvicinarsi ai fornelli.
E’ l’arte del fare e dello stare insieme che va oltre la classica lezione di cucina.
Una ricetta da preparare, una sorta di tavola dell’amicizia dove conoscersi e collaborare, un calice che è il miglior legante di sempre.
Perché i corsi di cucina sono sempre un valido modo per passare una serata o iniziare un week end.
Personalmente ne ho fatti tre sui dolci americani e uno sulla carne. Ne ho un bel ricordo, questo è sicuro, ma da Cucina In ho scoperto l’ingrediente segreto.

Cucina In non è una semplice scuola di cucina
ma un “contenitore social” in cui partecipare ad esperienze diverse
il cui comune denominatore è ovviamente la cucina.


Ho avuto il piacere di conoscere lo chef Gualtiero Villa, diversi anni fa per una serata di The Banquet Society che si svolgeva proprio da Cucina In.
Un sorriso sincero e un calore che subito mi ha fatto sentire a casa e mi ha convinto di essere in un luogo carico di energia positiva.
Parlando di lui, e dopo queste premesse che per me valgono più di qualsiasi curriculum, vi posso dire che si è diplomato alla scuola alberghiera di San Pellegrino Terme, ha lavorato in prestigiosi hotel di lusso, insegnato nelle principali scuole milanesi e si occupa di cucina professionale da più di trent’anni.
A muoverlo un’innata curiosità e una continua ricerca.

Qualche settimana fa Gualtiero mi ha invitata a partecipare, da buona marchigiana e Marchesa del Gusto, al suo Aperitivo Attivo dedicato al brodetto anconetano.
Un venerdì sera ben speso!
Appuntamento alle 19 per le presentazioni di rito e le registrazioni degli iscritti, poi via con grembiuli, guanti e taglieri.
La particolarità dell’aperitivo attivo è infatti la sua rapidità, come fosse un assaggio che ingolosisce e invita a sedersi a tavola per un tempo più lungo.
Si svolge il venerdì sera ed è un modo informale per avvicinarsi ai corsi di cucina.
Sarò capace? Farà per me? Invece di tuffarsi a bomba in un corso da 3 ore direi che questo è l’approccio più che perfetto

E’ bello vedere i partecipanti tutti intenti a lavorare, imparando a pulire pesci come triglie, orate, scampi e calamari mentre Gualtiero Villa racconta la nascita del brodetto.
E’ bello vedere che piano piano ci si libera dalla timidezza e  ci si racconta sempre di più.
Cucinare, confrontarsi, imparare, darsi una mano e sentirsi ingranaggio di un meccanismo che non necessita di perfezione.
Questa è la parte bella da respirare quando si è davanti ai fornelli.
Come essere a casa da Gualtiero e aiutarlo a preparare un piatto perché ha trovato la ricetta figa da condividere insieme.
Niente professori in cattedra, niente esperti dell’ultimo minuto.
Solo il cibo e il linguaggio genuino e popolare che deve avere.

Per quel che mi riguarda aspetto settembre per programmare in agenda i corsi che vorrei seguire in modo più approfondito e gli aperitivi attivi a cui vorrei partecipare per iniziare bene il fine settimana.
La mia wishlist presa dal calendario 2017, per fare qualche esempio:

  • Il master sul pesce: imparare a riconoscerli, comperarli, pulirli e dedicare loro la giusta preparazione e il giusto sapore. Non ne so mai abbastanza;
  • Un aperitivo attivo dedicato alla cucina mediterranea: Sicilia, Marocco, Medio Oriente..
  • Pane e focacce: una cosa che proprio non so fare e in cui voglio partire dalle basi.

E voi, avete mai partecipato a corsi di cucina?
Qual è il vostro approccio a un’avventura del genere?
Cosa cercate in un corso?
Quali vi piacerebbe fare?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...