cucina

Merluzzo in crosta di Rubatà

Quando mi è stato chiesto di partecipare al progetto tutto piemontese “E’ sempre tempo di Rubatà” il mio primo pensiero è stato la Torino-Savona.
E no, non sto scherzando.
Certo, potrei parlarvi della fiera di San Martino che si svolgerà a Chieri dal 10 al 14 novembre, ma come ormai dovreste sapere, prediligo guardare tra le sfumature dei viaggi.

Allora preferisco lasciarvi immaginare la giornata in macchina, ad autunno inoltrato, in una gita verso il mare passando dal Piemonte.
Lasciare che la vostra mente si coccoli, proprio ora che a Milano piove, nell’idea di un viaggio verso la Liguria a novembre.
Quel novembre che sa alternare giornate pigre e uggiose a esplosioni di colori che sembrano una nuova primavera dalle sfumature più calde.


Che playlist scegliereste per il viaggio?
E cosa vi mettereste?
Io cerco di farla quando possibile, la Torino-Savona.
Perché il mare d’autunno è ancora più bello.
E veder cambiare il paesaggio dalla Lombardia verso il Piemonte è qualcosa che toglie il fiato.
Quel tragitto che permette proprio una deviazione a Chieri, per assaggiare del vino buono e quei grissini che sembrano quelli liguri che mangiavo da bambina ad Arma di Taggia, e allora è subito nostalgia buona.

secondi di pesce

Eccola quindi la mia ricetta, al profumo di on the road verso il mare: una panatura croccante fatta con i grissini Rubatà e dentro un cuore arrendevole di merluzzo.
Come il profumo piemontese che cede gentilmente il passo alla Liguria dopo l’ultima curva.

Merluzzo in crosta di Rubatà

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
8 filetti di merluzzo
grissini Rubatà
2 uova
sale affumicato
pepe bianco

Accendi il forno a 180 gradi, ventilato
Asciuga i filetti di merluzzo con carta assorbente in modo da far aderire bene la panatura.
Spezzetta grossolanamente i grissini Rubatà poi, su un piatto, premili con il palmo della mano.
Non metterli in un robot da cucina perché la particolarità sta proprio nella grana robusta dei grissini.
Alcuni si sbricioleranno bene ma altri saranno ben visibili nella parte croccante del piatto.

Sbatti con una forchetta le uova così da amalgamare bene albume e tuorli.
Regola di sale e pepe.
Passa i filetti di merluzzo nell’uovo, coprendoli bene poi adagiali sui grissini sbriciolati.
Premi leggermente così da far aderire bene la panatura.
Ora copri l’altro lato del pesce con altra panatura, premendo sempre leggermente.

Inforna per 15 minuti poi gira il merluzzo e prosegui per altri 15 minuti.
Accompagna i pesci con crocchette di patate, olive all’ascolana o mozzarelline.
A te la scelta!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...